Crea sito

 


Presidenti onorari:

Laura Balbo

Carlo Flamigni
Margherita Hack
Danilo Mainardi
Piergiorgio Odifreddi
Pietro Omodeo
Floriano Papi
Valerio Pocar
Sergio Staino

 


Newsletter n. 3/2013 del 02/04/2013


Sommario

1 - Ciao, Silvio. E grazie
2 - Presentazione libro
3 - Eutanasia legale
4 - Evoluzione
5 - Tesseramento 


1 – Ciao, Silvio. E grazie
La notte del 28 marzo ci ha lasciato Silvio Manzati. 
Occupato in molteplici aspetti dell'impegno civile, era coordinatore del circolo UAAR di Verona e regionale del Veneto. 
E' grazie soprattutto al suo lavoro metodico e puntiglioso se il circolo della città scaligera per molti anni è stato di fatto il più importante del Paese per qualità e quantità di iniziative svolte. 
Ci mancherà. 
Lo ricordiamo con questo suo intervento di un paio di anni fa ad un convegno che ha avuto luogo alla Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Padova: 
http://tinyurl.com/cgv2x2o


2 – Presentazione libro
Per mercoledì 10 aprile 2013 - ore 17,00 - a Padova presso l'Osteria l'Anfora in via dei Soncin 13 - Antico Ghetto - proponiamo, in occasione della ristampa per Nessun Dogma, una presentazione del libro "Quasi quasi mi sbattezzo" con intervento degli autori Alessandro Lise e Alberto Talami. 

 

Dalla "non-prefazione" di Sergio Staino

Questa non è una prefazione. Anche se l'Editore - puta caso - avesse titolato questo mio breve scritto così, voi non consideratelo tale. Consideratelo uno spot pubblicitario: un affettuoso e gratuito invito a comprare questo libretto, magari più di una copia, per farne dei regali e leggerlo godendo di tutta l'intelligenza e il divertimento di cui trabocca. 
Non lasciatevi ingannare dai disegni, forse un po' troppo schematici e a prima vista ripetitivi: Immergetevi nella lettura e vedrete che questi vi aiuteranno egregiamente a capire situazioni, inflessioni, doppi sensi detti e non detti e tutto quel che vi serve per appassionarvi e finirlo tutto d'un fiato. Ancor più, non fatevi influenzare negativamente dall'argomento: lo "sbattezzo". 
Lo so che alla maggior parte delle persone un tema come questo appare - giustamente - se non inutile almeno secondario, e il parlarne (o addirittura il leggerne) un atto che sfocia nella goliardia anticlericale. 

(......) 

Mi ha colpito molto l'affetto e il rispetto con cui gli autori hanno tratteggiato l'immagine di quello che, volente o nolente, è il vero avversario "face to face" che ha il protagonista. 
Un rapporto assai diverso da quello, ugualmente bonario ma fondamentalmente complice nel guidare il gregge del popolo o dei fedeli, che si ritrova nel Don Camillo di Guareschi. Qui è soprattutto uno scontro di intelligenze, due visioni del mondo fieramente opposte eppure tendenti entrambe a salvaguardare l'individuo, perché sempre dall'individuo bisogna partire. Per questo, alla fine, grazie alle corse avanti e indietro di Beto, grazie ai suoi dubbi, a volte elementari, alle sue riflessioni familiari, ci rendiamo conto che anche da cose apparentemente minime come lo "sbattezzo" si può contribuire a far crescere una sensibilità collettiva che ci difenda dall'oscurantismo culturale e dalle conseguenti prevaricazioni del potere. Il tutto con molti sorrisi (e scusate se è poco).


3 – Eutanasia legale
Fino al 14 settembre sarà possibile sottoscrivere la proposta di legge di iniziativa popolare per la legalizzazione dell'eutanasia promossa dall'Associazione Luca Coscioni insieme ad Amici di Eleonora Onlus, Exit Italia e, naturalmente, l'Uaar
A Padova i moduli per la raccolta firme sono già disponibili presso la Segreteria Generale del Comune (orari: lun.-ven. 9,00/13,30; lun e mer 15,00/17,00) e all'Ufficio per le Relazioni con il Pubblico, sempre a Palazzo Moroni (orari: lun-ven 8.45/13,00; mar e gio 15,00/17,00), nonché agli uffici anagrafe e alle segreterie dei Consigli di quartiere (ad esclusione della segreteria del Consiglio di Quartiere 1 Centro). 
Saranno programmati anche banchetti; il primo dei quali sarà sabato 6 aprile in piazza dei Frutti dalle 10,00 alle 13,00. I moduli sono ovviamente disponibili anche nelle Segreterie dei Comuni della provincia, al momento in quelli con oltre 12.500 abitanti. 
Tutti possono dare il proprio contributo in vari modi, e a questo fine invitiamo a prendere contatto col nostro circolo o col referente della campagna. L'importante è farlo. Perché questa campagna può aiutare a rendere l'Italia un Paese più laico, civile, libero e moderno. Maggiori informazioni sulla nostra Ultimissima e sul sito dell'iniziativa

Vi proponiamo la commovente testimonianza di Marisa Piovesan, moglie di Vittorio Bisso, già esponente politico e assessore di Dolo il quale, ammalato di Sla in fase avanzata, nel giugno 2012 ha scelto di ricorrere all'ssociazione svizzera Dignitas, che fornisce un accompagnamento al suicidio assistito: 
http://tinyurl.com/c2zyxvn


4 – Evoluzione
Cos'è l'evoluzione” è un video prodotto da Stated Clearly, un’organizzazione che si prefigge lo scopo di sviluppare lo spirito critico divulgando il pensiero scientifico. Il filmato illustra i concetti fondamentali dell’evoluzione darwiniana, con un linguaggio accessibile a tutti ma senza banalizzazioni.
La nostra associazione, ritenendo utile la diffusione del video anche nel nostro Paese, l’ha doppiato nella nostra lingua. Lo propone auspicando che venga fatto circolare negli ambienti scolastici, o utilizzato quale supporto da chi si propone di illustrare l’evoluzionismo a chi non lo conosce o fatica a comprenderlo.

Link al video su YouTube


5 – Tesseramento
Da qualche giorno nell’area riservata ai soci sul nostro sito è disponibile la versione digitale della tessera associativa. Per i soci che hanno optato per la quota ridotta, e per quelli che hanno chiesto di non ricevere altro, questa è l’unica versione disponibile; per tutti gli altri inizierà in questi giorni la fase di distribuzione delle tessere plastificate.
Sul sito è disponibile anche una versione sfogliabile del nuovo pieghevole, che va ad affiancarsi agli annual report 2011 e 2012. 

Questi i rispettivi link:

http://www.uaar.it/pieghevole

http://www.uaar.it/annual-report/2011

http://www.uaar.it/annual-report/2012


La pagina con il
modulo di iscrizione online:

  • iscrizione all'associazione, inclusa la facoltà di leggere la rivista in edizione pdf nell'area riservata: 20 euro;

  • quota di iscrizione per studenti e per coloro che si trovano in condizioni economiche disagiate: 10 euro;

  • supplemento alla quota di iscrizione per coloro che desiderano ricevere L'Ateo anche in versione cartacea: 10euro;

  • abbonamento alla rivista: 20 euro (singolo numero 4 euro).


Membro associato della
International Humanist
& Ethical Union
e della Fédération
Humaniste Européenne
Associazione di promozione sociale iscritta al registro nazionale (n. 141)

Circolo di Padova
Tel. 349-3911201
padova@uaar.it
www.uaar.it/padova

gruppo facebook uaar padova

facebook.com/uaar.padova