Crea sito

 


Presidenti onorari:

Laura Balbo

Carlo Flamigni
Danilo Mainardi
Piergiorgio Odifreddi
Pietro Omodeo
Floriano Papi
Valerio Pocar
Sergio Staino

 


Newsletter n. 4/2013 del 19/11/2013


Sommario

1 - Congresso
2 - Pievani
3 - E in Italia?
4 - Nessun Dogma
5 - Sol Invictus
6 - Choosing to die
7 - Caccia alle streghe
8 - Vangelo e moschetto

1 – Congresso
Si è tenuto a Roma ai primi di novembre il X Congresso dell'associazione. 
123 delegati, eletti nelle assemblee svoltesi sul territorio, si sono confrontati sul futuro dell’associazione e della laicità in Italia, sul buon uso della ragione nel nostro Paese e soprattutto sulle modalità di azione necessarie per incidere sempre di più su una classe dirigente troppo propensa al clericalismo. Il leitmotiv è stato “volare alto”: le attività svolte dall’Uaar sono ormai tali da avere ambizioni importanti.
Si è proceduto al rinnovo degli organismi associativi. Raffaele Carcano è stato rieletto segretario. Il nuovo Comitato di coordinamento è composto inoltre da Isabella Cazzoli, Antonio D’Eramo, Roberto Grendene, Stefano Incani, Massimo Maiurana (tesoriere), Liana Moca, Flaviana Rizzi e Cinzia Visciano.


2 – Pievani
Abbiamo dovuto attendere il suo trasferimento nella nostra Università ma alla fine abbiamo potuto raccogliere la disponibilità del prof. Telmo Pievani per una nostra iniziativa a Padova. 
Per cui, segnatevi la data sul calendario: mercoledì 11 dicembre alle ore 21,00 alla Sala degli Anziani di Palazzo Moroni avremo il piacere di seguire la presentazione del libro "Lettere sulla religione di Charles Darwin" da colui che ne ha curato la pubblicazione. 
Interverrà anche la prof.ssa Maria Turchetto, direttrice del bimestrale L'Ateo.

 


3 – E in Italia?
In Grecia la religione cristiana ortodossa è tradizionalmente maggioritaria e ciò è sancito persino nella Costituzione, che cita anche la Santissima Trinità. La Chiesa ortodossa ha una forte influenza e viene sostenuta dallo Stato, tanto che gli stipendi del clero sono pagati con soldi pubblici. Anche ora che una pesante crisi colpisce il Paese. Fino a quando? Forse ancora per poco.
La Banca centrale europea, la Commissione Ue e il Fondo monetario internazionale, gli stessi organismi che già hanno imposto alla Grecia sostanziosi tagli alla spesa pubblica, hanno chiesto che anche il contributo annuo alla Chiesa ortodossa sia ridotto per l’importo di 200 milioni di euro. L’arcivescovo di Atene ha fatto sapere che sarà avviato un programma di tre anni per ridurre il suo deficit e potersi rendere autonoma dal finanziamento statale nel caso venisse abolito. 
Se sono intervenuti in Grecia, perché non dovrebbero farlo in Italia dove i costi della Chiesa cattolica ammontano ad almeno sei miliardi di euro l’anno? E speriamo che ciò accada prima di arrivare al punto in cui è arrivata la Grecia. Invitiamo soci e simpatizzanti a scrivere alla stampa e alle istituzioni per porre l’attenzione sulla necessità di ridurre questa spesa che grava sulle tasche di tutti i cittadini.


4 – Nessun Dogma
Nuovo arrivo tra le pubblicazioni di Nessun Dogma: “La visione laica del mondo” dell’olandese Paul Cliteur, docente di diritto all’Università di Leida. Avvocato, repubblicano convinto, attivamente impegnato a favore del secolarismo, già presidente dell’associazione umanista olandese, è autore di numerosi saggi su temi quali diritti umani, tolleranza, etica laica.
In questo saggio Cliteur analizza la situazione attuale e confuta minuziosamente le pretese di teologi, clericali e fondamentalisti. Non per rivendicare una sorta di “suprematismo” ateo, anzi. La sua proposta è invece una laicità basata sull’uso della ragione, del pensiero libero, della libertà di espressione. Il mondo ha bisogno di atteggiamenti laici perché sono il miglior antidoto al fanatismo. Una visione laica del mondo, sia filosofica che politica, è anche la soluzione preferibile non solo per i singoli individui, ma anche per la società contemporanea nel suo complesso, perché è quella che può garantire una convivenza armoniosa tra individui che la pensano in maniera differente. 
La visione laica del mondo
è in libreria, nei principali negozi online e nello shop del sito Uaar


5 – Sol Invictus
E' stata lanciata la proposta di programmare una serata conviviale con una cena verso fine anno (il pretesto potrebbe essere la scadenza del Sol Invictus :-) ) aperta a tutti i soci e simpatizzanti, per socializzare e conoscerci meglio. Invitati sono i singoli e le famiglie intere, di qualsiasi variante, bambini inclusi. 
La data individuata è domenica 22 dicembre, ore 19,00, e il locale presumibilmente sarà dalle parti di Vigodarzere. 

Potete già aderire usando il contatto Facebook del gruppo UAAR Padova, la mail padova@uaar.it o il numero di telefono 349-3911201 (Marco). 


6 Choosing to die
A chi non lo conoscesse segnaliamo un documentario BBC (si possono impostare i sottotitoli in italiano) di un paio di anni fa sul fine vita, curato da Terry Pratchett, scrittore britannico molto noto in patria:

http://www.youtube.com/watch?v=slZnfC-V1SY 

Coinvolgente e struggente.


7 – Caccia alle streghe 
In Africa è purtroppo ancora diffusa la credenza che alcune persone possano essere “streghe” o “maghi”. A farne le spese sono soprattutto le donne sole e i bambini, che subiscono ostracismo, angherie e abusi. Come denunciano puntualmente le associazioni umaniste africane. Certi retaggi superstiziosi legati alle culture locali vengono rinverditi anche a opera delle congregazioni cristiane più integraliste, che fomentano vere e proprie persecuzioni. 
Recentemente, alcuni gruppi impegnati per i diritti umani hanno avviato una campagna di sensibilizzazione per fermare la caccia alle streghe in Nigeria.
L’Iheu, di cui fa parte l’Uaar, e le altre realtà attive nella campagna invitano alla mobilitazione tramite i social network usando  il tag #stopthewitchhunt per sollecitare le autorità a intervenire contro la caccia alle streghe di lady Ukpabio, una santona evangelica locale. Si può contattare il governatore del Cross River State, Liyel Imoke, sul suo profilo personale di Twitter (@LiyelImoke)
o su quello istituzionale (@crossriverstate) e su Facebook


8 – Vangelo e moschetto
A quanto pare le “palle d’acciaio” non le ha solo il Presidente del Consiglio 
http://inveritatefestival.it/
http://www.bastabugie.it/it/index.php
http://www.ioamolavita.it/
http://no194.org/ 


Membro associato della
International Humanist
& Ethical Union
e della Fédération
Humaniste Européenne
Associazione di promozione sociale iscritta al registro nazionale (n. 141)

 

Circolo di Padova
Tel. 349-3911201
padova@uaar.it
www.uaar.it/padova

gruppo facebook uaar padova

facebook.com/uaar.padova