Crea sito

Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti
Circolo di Padova
Newsletter n. 8/2012 - 21/05/2012

 

Sommario

  1. Cinema 

  2. Assemblea di circolo

  3. Obiezione di coscienza

  4. Albo beneficiari

  5. Chiesanuova

  6. Festival

  7. Integrazione

  8. Euro 

  9. Donazioni

  10. Savoir-faire

  11. Confronti

 

 

 

1 - Cinema 
Iniziata il 16 maggio con I gatti persiani di Bahman Ghobadi la seconda Rassegna cinematografica La Storia, il Pensiero, l'Individuo organizzata dal nostro circolo in collaborazione col Cdq 4 Sud-Est prosegue mercoledì 23 maggio con:

... e l'uomo creò Satana
di Stanley Kramer - Usa - 1960 - 127' Introduzione a cura del prof. Bruno Duzzin. Nella provincia americana del 1925 un insegnante di biologia viene messo sotto accusa perché insegna le teorie darwiniane.

Concluderemo mercoledì 30 maggio con la proiezione di:

Kadosh (Sacro) di Amos Gitai - Israele/Francia - 1999 - 110' Presentazione a cura di Marco Segato, regista. La vita nel quartiere ortodosso ebraico di Gerusalemme incentrata sulla storia di due sorelle, e sul loro diverso destino.

Gli appuntamenti sono alle ore 21,00 alla Sala Fronte del Porto di Via S. Maria Assunta a Padova. 
Per ulteriori informazioni clicca qui.

2 - Assemblea di circolo
E' convocata, a termini di statuto, per mercoledì 13 giugno alle ore 21,00 presso la sala ex consiliare del Cdq4 in via Guizza 43 l'assemblea dei soci del circolo con all'ordine del giorno:
- Rinnovo incarichi di coordinatore, cassiere e componenti dell'attivo;
- Prospettive del circolo.
L'assemblea è aperta anche ai simpatizzanti; hanno diritto di voto i soci in regola con l'iscrizione per l'anno in corso.

3 - Obiezione di coscienza 
La Consulta di Bioetica con la quale collaboriamo anche all'interno del CLN (Coordinamento Laico Nazionale) organizza per il 6 giugno a Firenze un convegno sul rispetto della scelta delle donne di interrompere la gravidanza e sul problema dei medici obiettori: http://tinyurl.com/88a4cwc
Sarà lanciata la campagna "Il buon medico non obietta", con iniziative in tutta Italia, con l'intento di coinvolgere altre associazioni e ampliare il fronte della rivendicazione. 
L'UAAR aderirà a livello nazionale, ribadendo le posizioni dell'associazione sintetizzate in questo comunicato stampa: http://tinyurl.com/83elzac

4 - Albo beneficiari 
Torniamo sull'Albo dei beneficiari di provvidenze di natura economica del Comune di Padova relativo all'anno 2011: http://tinyurl.com/7xvpbsg 
Per quanto riguarda i beneficiari con evidenza riconducibili a matrice religiosa (Chiesa Cattolica Apostolica Romana o altro), ai diversi capitoli si rileva: 

  • Al capitolo Convenzioni 1.734,84 euro alle Opere Riunite Buon Pastore, 4.000,00 alla Parrocchia S. Gaetano, 10.000,00 alla Comunità Ebraica;
  • Al capitolo Assistenza sociale si va dai 500,00 euro per l'Associazione Famiglie Numerose ai 27.458,37 alle Cucine Economiche Popolari; 
  • Per la famigerata Legge Regionale 44/87 che riguarda il finanziamento dell'edilizia di culto tramite la ripartizione di una quota degli oneri di urbanizzazione secondaria sono andati euro 202.987,50 a 14 parrocchie cattoliche e 4.000,00 alla Comunità Ebraica; 
  • A seguito di deliberazioni specifiche del Consiglio Comunale sono andati in totale 104.019,99 euro ad entità varie; dai 200,00 euro al Circolo Noi SS. Angeli Custodi ai 25.000,00 alla Parrocchia S. Maria dei Servi, inclusi 3.615,00 alla Comunità Ebraica, unica realtà non cattolica.

5 - Chiesanuova 
Si è aperto il processo a carico di alcuni dipendenti della Ditta Nordest Cremazioni, già in servizio presso il cimitero di Padova, accusati di soppressione e vilipendio di cadavere e di peculato, a seguito di un'impropria gestione dell'impianto di cremazione emersa tre anni fa. 
Al di là delle responsabilità che potranno venir accertate nel dibattito processuale, auspichiamo che il Comune di Padova, che nella vicenda risulta sia parte civile nei confronti degli imputati, che responsabile civile per omesso controllo, in vista del prossimo completamento dei lavori al cimitero di Chiesanuova (nuova Sala del Commiato e raddoppio dei forni) trovi il modo di garantire alla città una gestione corretta ed efficiente delle strutture di cui è proprietario, che andranno in gestione alla società APS Opera e Servizi.

6 - Festival 
Dalla newsletter del circolo di Verona. 
Nella prima pagina del sito della Regione Veneto c'è l'annuncio del Festival Biblico: "Torna l'ottava edizione del festival italiano dedicato alla Bibbia. Oltre 140 eventi per avvicinare laici e credenti al Testo sacro". Nel linguaggio della Regione, evidentemente, i laici sarebbero i "non credenti", cioè gli atei e gli agnostici. Gli eventi del Festival avvicinerebbero noi al Testo sacro. Molti di noi hanno letto e leggono la Bibbia e dalla lettura traggono e hanno tratto la convinzione che con quel Dio lì non hanno nulla da spartire e vivono meglio senza di lui. In una pagina interamente dedicata al Festival il sito regionale, adempiendo alla sua funzione istituzionale, informa: "Tema dell'edizione 2012 del Festival, è "'Perché avete paura?' (Mc 4,40). La speranza dalle Scritture", individuando un superamento della paura, o delle molte paure dell'oggi, nella speranza attinta dalle Scritture". E tra le tante paure di oggi c'è quella del lavoro: di non riuscire a trovarlo, per tanti giovani; di perderlo; dell'eccessivo precariato; della cassa integrazione; del trasferimento della produzione in Cina. C'è la paura del debito pubblico, dell'inflazione, della volatilizzazione del risparmio, di non riuscire a farcela fino a fine mese, delle tasse universitarie del figlio, della scadenza dell'assicurazione dell'auto. E loro, con Marco, chiedono: "Perché avete paura?" Ma dove e di che cosa vivono questi monsignori? Loro hanno il posto sicuro, basta che ubbidiscano ciecamente ai superiori gerarchici.

7 - Integrazione 
Promosso dall'Associazione Alqods Asharif, che fa capo al re del Marocco, e dall'Isesco - Organizzazione islamica per l'educazione, la scienza e la cultura - si è svolto a Padova un corso di formazione di quaranta ore rivolto ad una trentina di imam operanti in Italia. L'obiettivo dichiarato è favorire l'integrazione dei musulmani e la loro accettazione nella società. 
Pur invitati ad intervenire, non si sono visti all'inaugurazione dell'evento né il sindaco, né il vescovo, né il questore, né il prefetto, né la presidente del consiglio comunale. Forse per prudenza, forse per distrazione, chissà. 
Rimane però inalterata, e sempre ribadita, la disponibilità ad accreditare tutte le "nuove fedi", da parte delle Istituzioni nostrane. Quelle religiose lo fanno manifestamente per allargare l'alleanza anti-laicista (sovente anti-modernista), quelle civili spesso solo perché sensibili a garantirsi un qualsiasi consenso. 
Per parte nostra: ciascuno è libero di coltivare le proprie fantasie come meglio crede, se lo fa nel rispetto delle leggi e senza coinvolgere e/o portare danno a terze persone. 
Ma tutti, nessuno escluso, dovrebbero anche rapportarsi ai dati di fatto. Il convegno ecclesiale "Aquileia 2", per citare fonti "immacolate", parla di meno del 20% di "cattolici senza riserve" a Nordest, del 64% di "cattolici fai-da-te", del 3% di "altri cristiani", di meno dell'1% di aderenti ad "altre fedi", del 13% di cittadini "senza-religione".

8 - Euro 
Il Fondo di Solidarietà Ecclesiale è una Società Cooperativa con sede in via Pastrengo che raccoglie 1.714 soci tra parrocchie, sacerdoti, enti ecclesiastici, "laici". E' una struttura nata nel 1994 per raccogliere risparmio dai soci (fino a tre volte il capitale sociale) e concedere prestiti ad interessi zero. Il risparmio depositato nelle banche convenzionate (Bnl, Cariparo, Popolare Vicenza, Carife, Bcc Cartura) è oggi di oltre 29 milioni di euro, con un'esposizione complessiva di 19 milioni. La convenzione garantisce buona redditività, disponibilità del proprio denaro, tassi vantaggiosi su fidi e mutui. 
Fin qui le notizie di stampa. Quello che stupisce noi, profani della finanza e della partita doppia, è leggere queste cronache abbinate, nonostante tutto, alle consuete lancinanti "grida di dolore" per situazioni economiche dichiarate ormai compromesse, e non riscontrare in nessuna fonte l'intenzione, neanche ventilata, di dismettere una piccola percentuale dell'immenso patrimonio immobiliare detenuto.

9 - Donazioni 
In questi giorni una nuova iniziativa (studio multicentrico sull'occhio) della Sede di Anatomia Umana del Dipartimento di Medicina Molecolare dell'Università di Padova ripropone la necessità per quello che è uno dei centri di riferimento italiani per la donazione del cadavere, di disporre di corpi umani per lo studio e la formazione di medici e chirurghi, permettendo loro di sperimentare nuove tecniche chirurgiche, senza costringerli a recarsi all'estero per poter svolgere le loro ricerche, come attualmente accade. 
Il responsabile del progetto è il prof. Raffaele De Caro, al quale ci si può rivolgere per delucidazioni: http://tinyurl.com/7pw5629

10 - Savoir-faire 
Ricevute le piene scuse da parte del Gruppo Benetton, che ha riconosciuto che l'immagine del papa va rispettata e può essere usata solo previa autorizzazione della Santa Sede, gli avvocati del Vaticano hanno ritirato l'azione legale avviata qualche mese fa in occasione della campagna pubblicitaria "Unhate" nella quale compariva il fotomontaggio di un bacio tra il pontefice e l'imam de Il Cairo. Non sono stati chiesti risarcimenti, ma si è concordato un atto di liberalità, limitato a poco più di cinquemila euro, a favore di una Fondazione cattolica. 
Le cronache non riportano, prima e dopo la retromarcia di Benetton, le reazioni dell'imam egiziano...

11 - Confronti 
Non c'è nulla di blasfemo nel confrontarsi pubblicamente con un esponente religioso... :) 
Il nostro segretario l'ha fatto di recente con un teologo evangelico: 
http://tinyurl.com/cyf3qtw

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Per contatti:
padova@uaar.it

www.uaar.it/padova

http://uaarpadova.altervista.org/blog/

gruppo facebook uaar padova
facebook.com/uaar.padova
cell. 349-3911201